La metodologia di coltivazione prevede l’applicazione delle migliori tecniche agronomiche a basso impatto, evitando i trattamenti fitosanitari con prodotti chimici, controllando gli insetti dannosi mediante il mantenimento dell’equilibrio ecologico e la presenza degli insetti utili in grado di controllare le infestazioni.

Inoltre vengono coltivate varietà vocate per la zona d’impianto al fine di avere alberi ed erbe forti e resistenti già di per se, in grado di svilupparsi e produrre senza prodotti chimici o input ad alto contenuto energetico (concimi chimici, prodotti chimici, operazioni agronomiche intensive).

Anche la sperimentazione di varietà innovative e il mantenimento di varietà antiche ed autoctone sta alla base della filosofia aziendale che ha come principi la salvaguardia della biodiversità e la ricerca dell’innovazione come fattore migliorativo delle produzioni e dell’ambiente nel suo complesso.